Powered by ZigaForm version 3.9.4.2

Ricerca scientifica

35 anni di RICERCA SCIENTIFICA

in EUROPA

Con Hocus&Lotus i bambini imparano davvero!

Lo si può affermare perché è stato scientificamente dimostrato in diversi contesti; inoltre, grazie ai risultati delle ricerche è stato possibile modificare, adattare, e tornare a sperimentare fino ad arrivare ad aver sviluppato e, quindi, di poter offrire ai bambini un programma educativo linguistico completo, efficace, divertente e in continuo miglioramento ed evoluzione.

Infatti, l’efficacia del programma educativo Hocus&Lotus è stata verificata in:

  • diversi paesi europei: Germania, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Svezia, Francia, Slovacchia, Bulgaria, Romania, Repubblica Ceca, Ungheria;
  • diverse tappe scolari: Nido, Infanzia e Primaria;
  • contesti scolari con alta percentuale di bambini immigrati;
  • in famiglia con il progetto Bilfam;
  • con migliaia di bambini e centinaia di insegnanti!

Si riassumono qui i risultati della principale ricerca (1997-2000) descritta nel libro “The Magic Teacher” a cura di Traute Taeschner, Cilt 2005.

e anche:

  • quanto influisce sull’apprendimento dei bambini…
  • la classe sociale di appartenenza?
  • la capacità comunicativa dell’insegnante?

Obiettivi della ricerca

Si voleva sapere se con Hocus&Lotus le insegnanti di classe della Scuola dell’Infanzia, nonostante un livello basico di inglese, fossero in grado di “far acquisire” l’inglese ai loro alunni. La prova è stata fatta con 120 insegnanti di Scuole dell’Infanzia Statali di tutta Italia, che hanno appositamente seguito un percorso formativo di tre anni, promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Le domande che ci siamo fatti sono state:

  • quanto e cosa imparano effettivamente i bambini?
  • anche insegnanti con un inglese di base riescono a portare avanti lezioni totalmente in lingua?
  • le insegnanti saranno in grado di apprendere nuove forme comunicative per interagire con i bambini, necessarie per il successo del loro apprendimento?

È stato dimostrato che:

  • tutti i bambini sono in grado di raccontare spontaneamente in inglese le storie vissute in classe con l’insegnante;
  • i bambini sono immediatamente capaci di produrre spontaneamente vocaboli e frasi in inglese in un contesto nuovo, se analogo a quello delle avventure di Hocus&Lotus; in altre parole generalizzano nella vita reale ciò che hanno vissuto a scuola nella forma immaginativa.
  • sono anche capaci di inventare una storia nuova tutta in inglese.

E questo è uno dei risultati: la bimba, di 6 anni, racconta la storia di Rat’s Adventure, che ha fatto al suo terzo anno di inglese con la sua Magic Teacher!

Listen, listen!

Clicca sul player per ascoltare questo fantastico racconto

Trascrizione:
Rat in the jungle. Once upon a time (Lo..) Hocus and Lotus were at Rat´s house. Rat was coming back from a long long trip.

Rat brought, brought a present for Hocus and Lotus. (….) Hocus, there are a present for you, Hocus and Lotus. Oooh, a present, for us! Look! Tarararaaa! What? A feather?

Oh, yes! It´s a magic feather! I want to tell the story of the magic feather. Listen, carefully!! Listen, carefully!!

One day, Rat was walking in the jungle. Dum dumdum, dadadumdumdum.

In the jungle there was a monkey. Hello, Rat! I am a monkey. I am jumping. Look! Ooh, I am afraid, are you dangerous? Ooh, I am not dangerous. I won’t eat you. Bye bye, Rat. Rat continued to walking in the jungle. Dum dumdum, dada dumdumdum. In the jungle therewas a giraffe…

Qui un altro esempio di una bambina che ha partecipato alla sperimentazione. Racconta la storia di Frog, ha 5 anni e ancora non legge.

Bibliografia

Taeschner, T. (1983) The Sun is Feminine: a Study on Language Acquisition in Bilingual Children. Berlin: SpringerVerlag.

 

Tradotto all’italiano:

Taeschner,T. (2003) Il sole è femmina: unostudio sull’acquisizione del linguaggio in bambini bilingui. Roma: Edizioni Universitarie.

Taeschner, T. (1986) Insegnare la lingua straniera: Prospettive teoriche e didattica per la scuola elementare. Bologna: ilMulino.

 

Tradotto dall’inglese:

Taeschner, T. (1991) A Developmental Psycholinguistic Approach to Second Language Teaching. Norwood: Ablex.

Taeschner, T. & Volterra, V. (1986) Strumenti di analisi per una prima valutazione del linguaggio infantile. Roma: Bulzoni.

Taeschner, T. (1993) Insegnare la lingua straniera con il format: un modello psicolinguistico per la scuola materna ed elementare. Roma: Anicia.

Blondin,C.; Candelier,M.; Edelenbos,P.; Kubanek-German,A.; Taeschner,T. (1998) Les Langues Etrangeresdes L’Ecole Primaire au Maternelle. Bruxelles: De Boeck &Larcier

 

Tradotto all’inglese o dall’inglese:

Blondin,C.; Candelier,M.; Edelenbos, P.; Kubanek-German,A.; Taeschner,T. (1998)ForeignLanguages in Primary and Pre-School Education. London: CILT.

Taeschner,T. (2002) L’insegnante Magica. Roma: Borla Edittrice.

In corso di traduzione e stampa nelle seguenti lingue: francese (in Francia) e tedesco (Germania), in bulgaro (in Bulgaria) e in romeno (in Romania).

Taeschner,T. (2005) The magic teacher. CILT. London..

FEEDBACK

Magic Teacher: Antonella Festa

Questa prima esperienza con Hocus & Lotus, nonostante l’interruzione improvvisa, è stata positiva. Sicuramente la modalità tramite Skype con la quale abbiamo terminato il percorso ha dei limiti rispetto a quella in presenza : il bambino ha avuto difficoltà a concentrarsi essendo nel l’ambiente casalingo, però la ns Magic Teacher Antonella, come in biblioteca, è stata bravissima a riprendere la sua attenzione . L’inglese è entrato nella nostra quotidianità soprattutto con la visione dei cartoni animanti e con le canzoni e la lettura serale dei libri. Anche il cd è stato uno strumento molto utilizzato in auto, così che Lorenzo durante i viaggi mi chiede sempre di sentire le canzoni e insieme intoniamo alcuni versi

Magic Teacher: Federica Falzetti

Cara Federica, sei l'insegnante più paziente, dolce e amorevole che Mateo abbia mai avuto. Hai raggiunto l'immersione in inglese attraverso un mondo magico, a cui hai aperto la porta... grazie per la tua professionalità, la flessibilità con cui hai trattato le famiglie in questi mesi quando non è stato un insegnamento "Normale", e speriamo di tornare presto nel fantastico mondo di Hocus e Lotus, sempre in vostra compagnia.

Magic Teacher: Federica Falzetti

Federica, innanzitutto vogliamo ringraziarti per quello che hai fatto. Per la tua professionalità ma soprattutto per la gioia e l'allegria che hai messo in questo percorso. Micol è entusiasta ed ha vissuto ogni lezione imparando divertendosi. Anche nel momento della quarantena hai saputo mantenere viva l'attenzione e la voglia delle bimbe attraverso il video. Un saluto e ancora un grazie.

Magic Teacher: Federica Falzetti

Carissima Federica, posso e voglio solo raccontare la gentilezza la disponibilità le competenze con cui hai seguito i nostri bimbi, nonostante le difficoltà oggettive di una distanza! Grazie ancora del percorso fatto con Emma.

NEWS

L’importanza dei gesti nello sviluppo comunicativo

I gesti? Ma è cosa da primitivi, di gente che non sa parlare! E poi, non peggiorano la capacità dei bambini di imparare a parlare?   Nel senso comune di una volta e forse ancora oggi, il gesto non ha una valenza “nobile”, riservata, invece, alla parola. Parlare usando gesti, per esempio, è visto come […]

Il multilinguismo in eta’ precoce: intervista alla Magic Teacher Paula Falaschi

Hocus&Lotus a Mammamia, un programma dedicato al mondo dell’infanzia che va in onda su TVL, in una intervista ricca di contenuti sul multilinguismo in età precoce.   La Magic Teacher Paula Falaschi parla del metodo di apprendimento delle lingue Hocus&Lotus e la conduttrice Valentina Pedroni le pone alcune domande focali sull’argomento.   A che età e […]

Se parlo due lingue, ne imparo più facilmente una terza?

Imparare una seconda lingua è oramai di grande importanza, sia per le opportunità che può dare in futuro sia per quelle che si verificano nell’immediato. I bambini che possono imparare l’inglese o un’altra lingua acquisiscono una maggiore consapevolezza metalinguistica, una maggiore attenzione e una spiccata capacità di capire le intenzioni. È quindi una gran bella […]

Il modello d’insegnamento delle lingue a scuola non funziona, perche’?

Il dilemma sullo studio delle lingue da bambini è sempre lo stesso. Se si inizia a studiare l’inglese alla  materna, perchè i bambini hanno grandi difficoltà a rendere propria questa lingua? Il problema principale nasce dalla modalità di insegnamento, ancora legata al “vecchio” metodo di studio. In questo articolo di Roberta Rossi e Sara Micheli, […]

VIDEOS

DEMOLESSONS

Hocus&Lotus Open Week – Sidhe Milano

!!! Per garantire la vostra e nostra salute e mantenere il distanziamento previsto in questo periodo di emergenza, la partecipazione alle demo-lessons è possibile SOLO SU PRENOTAZIONE e AD UN SOLO ADULTO per ogni bambino.